cosa vedere a berlino

Gartenstadt Falkenberg

LE CASE COLORATE DI FALKENBERG, PATRIMONIO MONDIALE UNESCO

Questa area residenziale progettata dal famoso architetto Bruno Taut mi incuriosiva già da un po’ per due motivi: perché sembra una “macchia multicolore” all’interno di una località urbana, e per il concept innovativo che era alla base del progetto.

berlino cosa vedere

Gartenstadt Falkenberg

Bisogna prendere la S-Bahn (S9 o S45) e scendere alla fermata di Altglienicke, il Gartenstadt Falkenberg (letteralmente “città giardino” Falkenberg) si trova a poche centinaia di metri.

L’AGGLOMERATO URBARNO PROGETTATO DA BRUNO TAUT

Gartenstadt Falkenberg (o come viene soprannominato “Tuschkastensiedlung”, area residenziale “scatola di colori”, per via delle coloratissime facciate delle case) si trova praticamente vicino all’ospedale. Il progetto per la costruzione di questo nuovo agglomerato urbano fu affidata a Bruno Taut dalla allora Berliner Spar- und Bauverein nel 1912.

berlino cosa vedere

Gartenstadt Falkenberg

Nell’area di 70 ettari nell’odierno distretto di Treptow-Köpenick sarebbero dovute sorgere 1500 case da uno e due piani per circa 7000 persone. Le abitazioni che oggi possiamo vedere sono costruite fra il 1913 e il 1915, in tutto solo un centinaio perché con l’inizio della Prima Guerra Mondiale vennero a mancare le risorse economiche da investire nel progetto edilizio.

cosa vedere a berlino

Gartenstadt Falkenberg

ARCHITETTURA URBANA RIVOLUZIONARIA

Bruno Taut si isprirò alle tipiche case a schiera inglesi, l’ambiente doveva risultare confortevole e con molto verde e colore. La sua idea di edificio residenziale era in netto contrasto con il grigiore delle Mietskaserne in città (i tipici palazzi a Berlino con diversi cortili, oggi molto richiesti ma nell’epoca industriale erano veri e propri tuguri in cui abitavano gli operai) e questo segnò una rivoluzione nell’ambito dell’architettura urbana.

Nonostante l’idea della costruzione di queste aree residenziali avesse anche lo scopo di migliorare la condizione di vita degli operai, restavano comunque troppo costose per le possibilità economiche degli operai “non specializzati”.

berlino cosa vedere

Gartenstadt Falkenberg

Il Gartenstadt Falkenberg fa oggi parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO.

cosa vedere a berlino

Gartenstadt Falkenberg

Purtroppo (sì, c’è un purtroppo), adiacente a questo idilliaco sito abitativo, la speculazione edilizia ha pensato bene di costruire il Neue Gartenstadt Falkenberg (la versione moderna dell’originale) che non ha niente a che vedere con il concept di Bruno Taut, e le case sembrano dei tristi cubi di Rubik in cemento! Un bel coraggio chiamare un simile orrore architettonico “Gartenstadt”!

6 commenti

  1. […] l’architettura di Berlino fra gli anni ’20 e gli anni ’30. Suoi sono anche Gartenstadt Falkenberg e Hufeneisensiedlung, tutti e due fanno parte del patrimonio mondiale […]

  2. […] oltre a vedere un nuovo Gartenstadt, Frohnau. Uno die piu’ belli e famosi e’ quello di Falkenberg, una vera e propria opera […]

  3. […] Lo stile architettonico dell’imponente edificio e’ quello denominato “Nuova oggettivita’”, che fra il 1920 e il 1930 caratterizzo’ le costruzioni in Germania secondo l’idea di strutture moderne e funzionali e non solo belle esteticamente come fu in precedenza con l’espressionismo. Bruno Taut e’ stato uno degli esponenti piu’ importanti ed a Berlino ci sono diversi esempi di suoi progetti, ad esempio il bellissimo Gartenstadt Falkenberg. […]

  4. […] di conoscere Berlino.In questo blog avevo gia’ proposto agglomerati urbani, ad esempio il Gartenstadt Falkenberg, a Berlino ce ne sono diversi e di diversa grandezza, piccole citta’ nella citta’, […]

  5. Cosa vedere a Berlino | BERLIN KOMBINAT BLOG in 13. Maggio 2013 il 11:08

    […] con facciate e portoni colorati uno die segni indistinguibili delle opere di Bruno Taut (vedi anche Gartenstadt Falkenberg) e poi altre 600 abitazioni a tre […]

  6. […] questo blog avevo gia’ proposto agglomerati urbani, ad esempio il Gartenstadt Falkenberg, a Berlino ce ne sono diversi e di diversa grandezza fino ad essere piccole citta’ nella […]

Lascia un commento





otto + quindici =