ALLA SCOPERTA DELLA BERLINO NEL CINEMA – SECONDA PUNTATA

Berlino è amata per tante ragioni, ed è amata anche dalle produzioni cinematografiche.

La città è spesso scenografia di set cinematografici, grazie probabilmente a quella varietà e discontinuità architettonica che consente a Berlino di essere così “versatile” al punto da sembrare un’altra città!

Questa volta sono andata a vedere dove sono stati girati altri film famosi, anche in Italia, come “Christiane F. – Noi, ragazzi dello zoo di Berlino” e “Operazione Valchiria”.

“CHRISTIANE F. – NOI, I RAGAZZI DELLO ZOO DI BERLINO”

Copertina della colonna sonora del film Christiane F. Noi ragazzi dello zoo di Berlino realizzata da David Bowie

E chi non se lo ricorda questo film! Una pellicola girata nel 1981 e ambientata nella Berlino Ovest della metà degli Anni ’70, tratta dalla storia vera di Christiane F. (Christiane Felscherinow).

Una Berlino Ovest un po’ sbattuta, alla sbando e un po’ diversa da quella che era l’immagine di propaganda durante la Guerra Fredda, ovvero quella di una città europea in stile american dream, piena di luci, negozi e locali.

Le scene intorno alla stazione Zoologischer Garten non sono state girate nel piazzale principale ma nell’altra entrata della stazione sulla Jebensstrasse, mentre le scene che riprendono l’interno della stazione non sono state girate nella stazione di Zoologischer Garten, bensì nella metropolitana Linea 9!

Il motivo è legato al Muro: all’epoca la stazione era ancora gestita dalla DDR che, ovviamente, non diede l’autorizzazione per girare le scene del film.

Una nota importante e’ anche David Bowie. Nel 1981, fece un’apparizione cameo nel film durante un concerto nella Deutschlandhalle. La colonna sonora consiste esclusivamente di canzoni di Bowie, tra cui la canzone del titolo HEROES

“THE BOURNE SUPREMACY”

Poster del film The Bourne Supremacy

Sequel del film “The Bourne Identity” e girato nel 2004.

Poi nel 2007, per la serie “non c’è due senza tre”, era uscito anche “The Bourne Ultimatum”.

Film d’azione e che sinceramente non ho mai visto!

In questo caso il mio interesse è stato solo quello di andare a scovare le zone di Berlino in cui è stato girato il film.

Intanto ritroviamo Franka Potente, l’attrice tedesca protagonista del bel film “Lola Corre” (1998), di cui avevo scritto in “Berlino e il cinema – prima parte”.

Il team di “The Bourne Supremacy” è riuscito a far passare Berlino non solo per Mosca (cosa non difficile vista la presenza della monumentale Karl-Marx-Allee, definita “la prima strada socialista su suolo tedesco”), bensì anche per Monaco e addirittura Napoli!

Fra i tanti set non poteva non mancare Alexanderplatz! Perfetto scenario per una manifestazione in cui i protagonisti si nascondono.

Un’altra scena è sulla Karl-Marx-Allee, dove si vedono due figuranti con il colbacco che passano davanti al leggendario Cafe Moskau.

“LE VITE DEGLI ALTRI”

Il poster del film Le vite degli altri

Anche questo film è molto conosciuto in Italia.

Le vite degli altri” è uscito nel 2006 e ha interrotto un giovane e breve ciclo di film ambientati nella DDR che non avevano come tema principale (e a volte ossessivo) il totalitarismo e il controllo della Stasi, anzi erano addirittura commedie, ad esempio “Sonnenallee” e “Good Bye Lenin!”, tutti e due girati da registi della Germania Est mentre questo film è di un regista della Germania Ovest, Florian Henckel von Donnersmack.

Per questo film uno dei principali set non poteva che non essere l’allora sede del Ministero per la sicurezza di Stato (abbreviato Stasi) nel quartiere di Lichtenberg, e oggi un interessante museo che consiglio di visitare (Ruschestrasse 103, 10365 Berlino).

Nel film i colori sono determinanti per trasmettere l’atmosfera drammatica, quindi tonalità dal marrone al grigio che oggi sono difficili da trovare a Berlino Est dopo le grandi opere di risanamento.

Ma esistono ancora angoli “intatti”, e così le riprese della casa in cui abitava il protagonista del film sono state fatte nel quartiere di Friedrichshain in Wedekindstrasse, con tipiche costruzioni anni ’50 di sapore sovietico ed esternamente non ancora restaurate.

OPERAZIONE VALCHIRIA”

Copertina della colonna sonora del film Operazione Valchiria

Altro famoso film, questa volta di produzione hollywoodiana, con Tom Cruise come protagonista nelle vesti del colonello Claus von Stauffenberg, regista dell’attento a Hitler nel 1944.

Uno dei set del film è stato proprio il complesso chiamato Bendlerblock dove si trova la seconda sede del Ministero della difesa e il Memoriale della Resistenza tedesca (un altro museo da visitare assolutamente, Stauffenbergstrasse 13-14, 10785 Berlino).

Alcune riprese sono state fatte, dopo una lunga trattativa, proprio nell’area del Memoriale della Resistenza tedesca, dove von Stauffenberg e altri membri dell’Operazione Valchiria furono giustiziati.

Il Memoriale della Resistenza Tedesca e’ parte del nostro tour su questo tema: Tour della Memoria

2 commenti

  1. […] Berlino e il cinema – seconda parte […]

  2. […] ← Vorherige […]

Lascia un commento





venti − cinque =