Berlino, una delle città più affascinanti e dinamiche d’Europa, è stata a lungo il cuore pulsante di una delle divisioni più significative del XX secolo. La storia della Berlino Est, separata dalla Berlino Ovest dal Muro di Berlino, è una parte intrinseca del passato e dello sviluppo contemporaneo di questa metropoli.

La Berlino odierna è conseguenza di quel periodo e durante i nostri tour è  un tema ricorrente. Una storia complessa, piena di sfaccettature e fatta dalle tante storie di vita dei berlinesi dell’est e anche dell’ovest. È molto più di Muro e Stasi. È fra l’altro storia viva. E nei tour dedicati a questo tema mi piace portare la complessità di quel periodo anche attraverso racconti di testimonianze di vita nella Berlino all’ombra del Muro.

In questo articolo ti porto alla scoperta di 7 luoghi della Memoria imperdibili per conoscere diversi aspetti della storia della DDR e di Berlino est ai tempi del Muro. Ognuno di questi luoghi tratta un aspetto di quel “mondo”, seppur spesso prevalga il racconto di quello repressivo e di controllo. C’era ovviamente molto  di più.

 

Tränenpalast entrata

 

Tränenpalast (Il Palazzo delle Lacrime)

Il Tränenpalast, noto anche come il Palazzo delle Lacrime, edificio eretto nel 1962 presso la stazione di Friedrichstraße a Berlino-Mitte, era la sala di check-in e punto di controllo tra Berlino Est e Berlino Ovest, dove i cittadini potevano attraversare il confine.

Qui i tedeschi dell’Est e dell’Ovest sperimentarono direttamente quanto la guerra fredda e la divisione avessero influenzato le loro vite.

Nel Palazzo delle Lacrime, ripercorrerai il processo originale di dogana e di controllo dei documenti. La mostra si concentra sulle storie personali delle persone che hanno vissuto in prima persona la divisione tedesca.

Numerose storie drammatiche e quotidiane fanno rivivere l’atmosfera di questo luogo unico tra Est e Ovest: qui, ad esempio, si incrociano i percorsi di viaggio dei quadri dirigenziali della DDR e di chi fu espatriato forzatamente, dei dipendenti del Ministero per la Sicurezza dello Stato (Stasi) che venivano introdotti clandestinamente in Occidente come “esploratori” e dei cittadini della Repubblica Federale che viaggiavano privatamente.

Tränenpalast, Reichstagufer 17 10117 Berlino

Entrata gratuita

Aperto da martedì a venerdì dalle 9 alle 19 e il sabato e la domenica dalle 10 alle 18

Informazioni: Tränenpalast

 

Tränenepalast-interno

 

Notaufnahmelager Marienfelde

Il Notaufnahmelager Marienfelde, situato nel quartiere di Marienfelde, è un luogo di particolare importanza storica. Questo posto lo raccomando, perché potrai conoscere un altro aspetto della storia della divisione e di ciò che accadeva una volta che le persone da est riuscivano ad andare ad ovest. Nella maggior parte dei casi attraverso una domanda di espatrio.

La storia della migrazione da est verso ovest. Il Centro di accoglienza di Marienfelde fu operativo dal 1953 al 1990.

Marienfelde era un campo di transito, l’80% dei rifugiati veniva trasportato direttamente in Germania Ovest dopo aver superato la procedura di ammissione. Ma l’ammissione non era scontata: all’inizio degli anni Cinquanta, la Germania Ovest respingeva due terzi dei rifugiati.

All’inizio degli anni Cinquanta, anche i numerosi rifugiati in Occidente non erano molto graditi a causa della scarsità di risorse.

La mostra è ricca di materiale storico e racconta in modo dettagliato anche le diverse fasi di controllo che i richiedenti di asilo dalla DDR dovevano affrontare prima di arrivare a quella finale nella quale avrebbero saputo se la loro domanda sarebbe stata accettata oppure no. Conoscerai anche le tante storie dei cittadini della DDR che erano approdati nel centro di accoglienza di Marienfelde.

Vuoi conoscere di più sulle storie che ci offre questo Memoriale? Leggi questo articolo: Notaufnahmelager Marienfeld

Erinnerungsstätte Notaufnahmelager Marienfelde, Marienfelder Allee 66-80, 12277 Berlino

Entrata 3,50 euro

Aperto da martedì a venerdì dalle 9 alle 17 e il sabato e la domenica dalle 11.30 alle 17

Informazioni: Erinnerungsstätte Notaufnahmelager Marienfelde

 

Erinnerungsstätte Notaufnahmelager marienfelde

 

Mauergedenkstätte (Memoriale del Muro di Berlino)

Il Mauergedenkstätte, o Memoriale del Muro di Berlino, è un sito straordinario che conserva una parte originale del Muro di Berlino, oltre a fornire un’ampia panoramica sulla sua storia e il suo impatto sulla città.

Il Memoriale si estende per 1,3 Km lungo la via Bernauerstrasse, che segnava il confine tra Wedding (Ovest) e Mitte (Est) e fu teatro di molte fughe quando fu costruito il muro il 13 agosto 1961. Lungo il Memoriale del Muro vedrai come era fatta la struttura del muro e di confine, una ricostruzione di quella che era chiamata la “striscia della morte”, i punti in cui sono passati diversi tunnel di fuga.

Il Memoriale del Muro è parte del nostro Tour del Muro di Berlino durante il quale raccontiamo anche le tante storie di chi viveva su questa via, dei tunnel più famosi e visitiamo Nordbahnhof ai tempi una “stazione fantasma”.

Gedenkstätte Berliner Mauer,  Bernauer Str. 111, 13355 Berlino

Entrata libera

Aperto tutti i giorni dalle 8 alle 22

Informazioni: Gedenkstätte Berliner Mauer

 

Gedenkstätte Berliner Mauer

 

Stasimuseum

Il museo della Stasi si trova nel Haus 1 del complesso centrale del Ministero della Sicurezza di Stato a Lichtenberg. Qui aveva sede l’ultimo Ministro della Stasi in carica, Erich Mielke.

Al primo piano dell’edificio, le origini e lo sviluppo dell’apparato della Stasi. il Ministero per la Sicurezza dello Stato ha trovato le sue origini e si è gradualmente sviluppato.

Il secondo piano dell’edificio, il cosiddetto piano dei ministri, fu arredato secondo i desideri di Erich Mielke. Gli uffici del Ministro della Sicurezza di Stato possono essere visitati ancora oggi nelle loro condizioni quasi originali. Queste stanze sono anche location di film come “Le vite degli altri”, “Gundermann” e serie come “Weissensee”, “Deutschland 83-89”.

Al terzo piano, la mostra permanente è incentrata sui metodi di lavoro del Ministero della Sicurezza di Stato. I vari mezzi e metodi utilizzati per monitorare la popolazione e la profonda influenza della Stasi su tutti i settori della vita delle persone.

Con il Tour Good Bye Lenin – Berlino della DDR, potrai conoscere questo aspetto della vita a Berlino est e molti altri anche attraverso aneddoti ed testimonianze di vita, scoprendo inoltre una Berlino insolita costruita in quegli anni secondo l’ideologia comunista.

Stasimuseum, Normannenstraße 20/Haus 1, 10365 Berlin

Entrata 10 euro

Aperto da lunedì a venerdì dalle 10 alle 18 e la domenica e il sabato dalle 11 alle 18.

Informazioni: Stasimuseum

 

Stasimuseum 

 

 Museumswohnung WBS 70

È sicuramente un museo particolare anche perché si presenta come un qualsiasi appartamento all’interno di un tipico Plattenbau costruito negli anni della DDR. L’entrata è il portone del palazzo che è abitato.

Il museo è uno dei 42.000 appartamenti WBS 70 costruiti a Hellersdorf con il metodo della costruzione prefabbricata.

Oggi, l’appartamento del museo invita a fare un vero e proprio viaggio nel tempo. Tutti i mobili e gli elementi strutturali sono originali della DDR.

Dal televisore ai radiatori, dalle lampade alla saliera e al pensile: l’appartamento del museo è puro stile DDR. Gli inquilini del palazzo in cui si trova l’appartamento, hanno partecipato all’arredamento delle stanze con i propri mobili, elettrodomestici, quadri, libri e altro ancora.

Museumswohnung WBS, Hellersdorfer Str. 179, 12627 Berlino

Entrata gratuita

Aperto la domenica dalle 14 alle 16

 

Museumswohnung WBS 70

 

Gedenkstätte Berlin-Hohenschönhausen

L’edificio in cui si trovavano le prigioni della Stasi era in origine la cucina della mensa dell’Organizzazione nazionalsocialista per il benessere del popolo fu trasformata in seguito dai sovietici in un campo di raccolta e di transito. Circa 1.000 prigionieri – principalmente spie, sabotatori, terroristi, membri della polizia e cosiddetti “elementi nemici”.

Alla fine del 1946, il campo di raccolta divenne una prigione della potenza sovietica occupante. Vi furono imprigionati e torturati soprattutto i sospetti oppositori politici. Nel 1951, la Stasi prese il controllo del sito. Oltre 11.000 persone vi furono detenute e sottoposte a violenze fisiche e psicologiche. La prigione è stata chiusa il 3 ottobre 1990.

Poiché gran parte degli edifici e degli arredi si sono conservati quasi intatti, il memoriale trasmette un’immagine molto autentica del regime carcerario nella DDR. La mostra permanente si avvale di numerosi reperti originali – fotografie, documenti e oggetti – per esplorare la realtà della vita dei prigionieri nella prigione della Stasi.

Le prigioni di Hohenschönhausen si possono visitare solo partecipando alle visite guidate che offre la fondazione che lo gestisce. Spesso le guide sono persone che hanno conosciuto direttamente il regime carcerario delle prigioni di Hohenschönhausen.

Gedenkstätte Berlin-Hohenschönhausen, Genslerstr. 66 13055 Berlin

Entrata/Visita Guidata nelle prigioni 8 euro.

Entrata gratuita per la mostra permanente.

Aperto da lunedì a domenica  dalle 9 alle 18

Informazioni e prenotazione visite guidate: Gedenkstätte Berlin-Hohenschönhausen

 

Gedenkstätte Berlin Hohenschönhausen

 

DDR Museum

Il museo della DDR , in realtà sono due! E simili, perché si propongono di descrivere la vita nella DDR ma allo stesso tempo diversi per il modo in cui sono concepiti.

Il Museo della DDR, forse più conosciuto, è concepito come un museo per famiglie e offre ai bambini e ai giovani in particolare, un’ampia gamma di opportunità per immergersi in modo interattivo nella storia. Tra le altre cose, c’è una simulazione di guida della Trabant, giochi interattivi e giocattoli originali della DDR con cui si può e si deve giocare. Un altro punto di forza è l’appartamento di cinque stanze completamente arredato, in cui i visitatori possono muoversi liberamente.

DDR Museum, Vera Britain Ufer, Karl-Liebknecht-Str. 1, 10178 Berlino

Entrata 13,50 euro. Gratuita per bambini fino ai 6 anni.

Aperto tutti i giorni dalle 9 alle 21

Informazioni: DDR Museum

 

Museum in der Kulturbrauerei

 

L’altro Museo della DDR si chiama Museum in der Kulturbrauerei.

La mostra permanente in esposizione utilizza numerosi oggetti originali, documenti, filmati e registrazioni sonore, nonché testimonianze biografiche per illustrare il divario tra aspirazioni e realtà nella DDR.

La mostra è suddivisa in quattro aree tematiche che descrivono vari aspetti della vita delle persone nella DDR.

Questo museo di trova a Prenzlauer Berg, il quartiere alternativo e di opposizione negli anni del Muro di Berlino. Nel Tour Berlino autentica 2 potrai scoprire questo pittoresco quartiere e la sua movimentata storia fino al veloce ed estremo cambiamento arrivato dopo la Riunificazione tedesca.

Museum in der Kulturbrauerei Knaackstraße 97, 10435 Berlin

Entrata gratuita

Aperto da martedì a domenica dalle 10 alle 18

Informazioni: Museum in der Kulturbrauerei

Lascia un commento





16 − 12 =